skip to Main Content
ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO DEL SIIT PMI PER IL TRIENNIO 2020-2023. ENRICO BOTTE, AD DI FOS SPA, NOMINATO PRESIDENTE.
 
Il Consorzio delle Piccole Medie Imprese del SIIT – Distretto Tecnologico Ligure sui Sistemi Intelligenti Integrati- per favorire la competitività attraverso la “Smart Specialization Strategy”


Il SIIT PMI comunica che Enrico Botte, classe ’76, cofondatore e AD della PMI genovese di consulenza e ricerca tecnologica FOS S.p.A., già Presidente Confindustria Giovani Genova, oggi è membro dell’Advisory Board di Nord Ovest Unicredit Banca e consigliere di sorveglianza del SIIT, con esperienza ventennale su diversi progetti legati al settore dell’innovazione e delle start up, è stato nominato Presidente SIIT-PMI, il Consorzio delle Piccole e Medie Imprese, nato all’interno del SIIT – Distretto Tecnologico Ligure sui Sistemi Intelligenti Integrati – al fine di garantire la partecipazione delle PMI ai progetti del Distretto Tecnologico Ligure.
Sono stati eletti i consiglieri: Luigi Miracoli di FREMSLIFE S.r.l., Massimo Massa di AITEK S.p.A., Giorgio Genta di ETT S.p.A., Enrico Reboscio di DOTVOCAL S.r.l., Andrea Ridi di RULEX INC, Cristiana Degano di GRUPPO SIGLA S.r.l., Davide Anghinolfi di IROI S.r.l., ROBERTO LANDO’ di STAM S.r.l.
L’obiettivo del SIIT PMI è rappresentare la nuova Genova: una città dalla solida storia industriale elettromeccanica legata all’acciaio e al manufatto (Porto e Nave, Sistemi Integrati per i Trasporti e le Infrastrutture, Centrali e Impianti) che si evolve e si trasforma nel digitale (Robotica, Intelligenza Artificiale, Internet of things, Realtà Aumentata/Virtuale).
Il SIIT PMI vuole essere la voce e il volto della Genova Futura fatta di PMI altamente tecnologiche che si integrano nella trasformazione digitale e sostenibile della grande industria locale come modello di offerta dell’HighTech Ligure: DIGITAL e GREEN.
Il Programma di lavoro del nuovo consiglio ha l’obiettivo di aumentare la visibilità delle attività dei SOCI, promuovere il marketing territoriale HIGH TECH, portare le istanze delle PMI Tecnologiche ai decisori pubblici (regione/comune etc), favorire l’aggregazione per progetti di business e progetti r&d, attivare e gestire collaborazioni internazionali (nuove opportunità di mercato ed attrazione investimenti), avviare e gestire gruppi di lavoro per i bandi della Commissione Europeae rafforzare la posizione delle PMI Tecnologiche nella governance dell’ecosistema locale dell’innovazione.
Il primo progetto lanciato in collaborazione con il SIIT è #casasiit, il rilancio della sede del distretto come strumento per il trasferimento tecnologico delle competenze di ricerca al mercato e come acceleratore di nuove idee imprenditoriali. Il progetto prevede di fornire alle PMI e alle STARTUP l’utilizzo di attrezzature e strumentazioni, la fruizione facilitata delle infrastrutture di ricerca (IR) del SIIT in fase di start up; il supporto alla partecipazione ai network operativi dei Poli TRANSIT e SOSIA di cui SIIT è Soggetto Gestore, il supporto alla partecipazione tramite SIIT alle attività d’interesse del Digital Innovation HUB Liguria, dei Cluster Tecnologici nazionali: CTN Fabbrica Intelligente, CTN Smart Communities, CTN Trasporti e il supporto alla partecipazione ai Programmi UE, ed Internazionali in genere.
Enrico Botte, Presidente del SIIT PMI: “Abbiamo voglia di raccontare una Genova nuova, tecnologica e green che mette al centro del modello di sviluppo le Piccole e Media imprese locali. La Media Impresa deve diventare l’enzima della crescita per le piccole e le start-up favorendo una concreta collaborazione con la Grande Impresa e gli enti di ricerca”.
 
****
 
SIIT PMI si è costituito nel 2006 al fine di dare un unico interlocutore al Distretto Industriale SIIT per la rappresentanza delle PMI nei progetti di Ricerca e Sviluppo dell’Accordo di Programma di Regione Liguria con il MIUR del 2005. Oggi associa oltre 90 aziende per un totale di oltre 2000 dipendenti e un fatturato aggregato di oltre 200 milioni. Le linee di attività dei soci, che rappresentano l’eccellenza high tech ligure, sono articolate in attività informatiche, elettroniche e di ingegneria nei settori Infomobilità, Sicurezza, Automazione, Salute ed Energia.
 
****
 
SIIT ScpA nasce nel 2005 con lo scopo di realizzare un sistema integrato tra grande industria, piccola e media impresa, Università di Genova, istituzioni pubbliche, di ricerca, finanziarie, con particolare attenzione allo sviluppo di attività di ricerca industriale e di trasferimento tecnologico. In tale logica Regione Liguria, Ministero dell’Economia e Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica hanno stipulato un accordo in cui sono state identificate le sei linee di attuazione dell’operatività del Distretto. SIIT ScpA è una società consortile che non persegue finalità di lucro, rappresenta un’aggregazione territoriale di matrice regionale, il cui fine principale è quello di promuovere e favorire la competitività delle aree produttive e settori d’interesse del territorio.
 
 
Genova, 03 luglio 2020
Back To Top