skip to Main Content
  1. Casa
  2. /
  3. Blog
  4. /
  5. News
  6. /
  7. COMUNICATO STAMPA – FOS...
COMUNICATO STAMPA:
 
FOS S.P.A. APPROVATO NUOVO PROGETTO R&D PER LA FORMAZIONE BIOMEDICAL GRAZIE A UN INNOVATIVO SIMULATORE MULTIMODALE DI CHIRURGIA LAPAROSCOPICA
 
Il progetto è risultato il primo tra i 13 approvati su un totale di 96 proposte partecipanti.
 
 

FOS S.p.A, (FOS:IM), PMI genovese di consulenza e ricerca tecnologica, quotata al segmento AIM di Borsa Italiana, attiva nella progettazione e nello sviluppo di servizi e prodotti digitali per grandi gruppi industriali e per la pubblica amministrazione, comunica di aver ricevuto, da parte di Regione Liguria, a valere sul bando POR FESR 2014-2020 – Asse 1 – Azione 1.2.4, l’approvazione del progetto “ELVIS”.
 

Il progetto è coordinato da EMAC S.r.l., azienda ligure con più di 40 anni di esperienza nel settore della distribuzione medicale, da sempre sensibile alla ricerca e all’innovazione per il miglioramento della qualità della vita dei pazienti. In collaborazione con Nextage S.r.l., Dema S.r.l., Mectrotech S.r.l. e FOS S.p.A., si pone lo scopo di innovare, migliorare e sviluppare, per il futuro inserimento sul mercato, un simulatore multimodale di chirurgia laparoscopica ad elevata tecnologia e a basso costo. Il dispositivo verrà aggiornato secondo i feedback raccolti dal mondo medico ed arricchito da un’interfaccia uomo-device avanzata.

Il risultato del progetto sarà immediatamente fruibile sul territorio genovese: un simulatore avanzato sarà disponibile presso il SimAv (Centro di Simulazione e Formazione Avanzata dell’Università di Genova), per rendere operativi corsi innovativi di formazione chirurgica.

All’interno del progetto, il team Engineering&Technology Transfer di FOS, con il supporto di un importante accordo di collaborazione scientifico con l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), si occuperà dello studio dell’interfaccia uomo-mac- china per la simulazione di operazioni robotiche di laparoscopia, che andrà a estendere le funzionalità̀ del sistema preesistente, ampliando ulteriormente i possibili campi di impiego, sia per la didattica sia per la ricerca.

Rispetto al prototipo attualmente disponibile, il nuovo simulatore fornirà misura- zioni quantitative della performance; sarà aggiornato alle tecnologie attuali e con un target price competitivo; sarà integrato con il rilevamento di parametri fisiolo- gici per registrare il livello di stress dell’operatore (ossia l’utilizzatore del simula- tore) che, insieme ai parametri misurati relativi alla performance, andranno a creare una struttura di Big Data alla quale potrà essere applicato un algoritmo basato su Artificial Intelligence per l’identificazione di percorsi personalizzati di formazione.

Il progetto ELVIS complessivamente prevede un investimento totale di 1.554.050,00 Euro e un finanziamento di Regione Liguria di 935.607,00 Euro. L’investimento di FOS è pari a circa 426.500,00 Euro, finanziato con un contributo a fondo perduto da parte di Regione Liguria di circa 234.525,00 Euro.

L’inizio della realizzazione del progetto è previsto per giugno 2021 e le attività si concluderanno dopo 18 mesi.

Il progetto ELVIS è risultato primo nella graduatoria dei 13 progetti approvati da Filse (Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico), unico a punteggio pieno, su un totale di 96 proposte partecipanti.

Giorgio Allasia, Responsabile Engineering and Technology Transfer di Fos S.p.A, ha dichiarato: “Il progetto ELVIS arriva dopo un importante percorso di sviluppo che FOS ha avviato nel settore della ricerca tecnologica applicata all’am- bito biomedicale. Il progetto è sfidante con una buona dose di visionarietà ma sono convinto che la grande sinergia e determinazione all’interno del partenariato e l’esperienza di EMAC nel dominio applicativo lo trasformeranno in una storia di successo

Federico Boero, Responsabile Ingegneria di Fos S.p.A. ha aggiunto: “La Heal- thcare Robotics è un tema di grandissimo fascino e prospettive, stiamo già lavo- rando in questo ambito all’interno del Digital Hub europeo DIH-HERO focalizzato su questo tema e contiamo su ELVIS per migliorare il nostro livello di competenze nel settore”

****

La divisone Engineering & Technology Transfer del Gruppo Fos è focalizzata sullo sviluppo, prototipazione, testing e ingegnerizzazione di soluzioni innovative e tecnologicamente molto avanzate in diversi ambiti di applicazione: agricoltura 4.0, ambiente, healthcare, energia e industria. Il Gruppo vanta importanti esperienze nello sviluppo di sensoristica intelligente e di reti wireless per il rilevamento di dati, nel design e stampa 3D per test e prototipi, nella progettazione e realizzazione di sistemi di monitoraggio in ambito ambientale e medicale, di sistemi di controllo elettronico per motori navali e quadri di automazione industriale, nello sviluppo di sistemi embedded e soluzioni IoT per l’industria 4.0. Le attività di Ricerca e Sviluppo (R&D) del Gruppo Fos si svolgono principalmente attraverso solide e continue collaborazioni nel tempo con Enti di Ricerca. Il modello di riferimento del Gruppo è quello di attivare “Laboratori Congiunti” e/o accordi di collaborazione con Enti di riferimento in un territorio dove è presente una sede dell’azienda per sviluppare le capacità di technology transfer verso il mercato. Attualmente il Gruppo ha realizzato sei Centri di Ricerca: due a Genova, uno a Portici (Napoli), Bolzano, Enna e Kaunas (Lituania).

**** 

FOS S.p.A., fondata a Genova nel 1999 – guidata da Brunello Botte, classe ’45, Presidente di Fos S.p.A., da Matteo Pedrelli, classe ’67, Vice Presidente e Amministratore Delegato di Fos S.p.A., co-fondatore di Fos S.p.A. insieme a Enrico Botte, classe ‘76 anche egli Amministratore Delegato di Fos S.p.A.- è a capo di un Gruppo che offre servizi digitali e progetti di innovazione, attraverso quattro linee di business: “Information Technology”, “Communication Technology”, “Engineering & Technology Transfer” e “Automation & Solution”, per importanti gruppi dell’industria, del settore biomedical, healthcare, trasporti, finanziario, telco e della pubblica amministrazione. Con l’acquisizione avvenuta nel dicembre 2020 della società InRebus Technologies si aggiunge una nuova linea di business dedicata al “Digital Learning”. Il Gruppo conta 214 addetti distribuiti in 8 sedi – Genova, Milano, Torino, Roma, Caserta, Benevento, Bolzano e Vilnius (Lituania) – e 6 laboratori di ricerca, due a Genova, uno a Napoli, Bolzano, Enna e Kaunas in Lituania) in collaborazione con centri universitari (Università di Genova, Università di Bolzano, Università di Enna, Università tecnica di Kaunas in Lituania) ed enti pubblici come l’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie l’energia e lo sviluppo economico sostenibile). Fos S.p.A. è quotata sul mercato AIM Italia organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. Nel 2020 il Gruppo ha registrato i seguenti risultati proforma: Valore della Produzione pari a Euro 15,8 milioni, EBITDA pari a Euro 2,9 milioni e Risultato Netto pari a Euro 1,0 milioni.

****
 
Genova, 29 Giugno 2021
 
 

CONTATTI

Consulente Comunicazione
Roberto Stasio
r.stasio@barabino.it
+39 3355332483
 
Investor Relations
Valentina Olcese
 
Media Relations
Sabina Petrella
sabina.petrella@fos.it 
+39 3391622696
 
Back To Top
English English Italian Italian