skip to Main Content
NOTA INFORMATIVA
 
FOS S.P.A. IN ALTO ADIGE TRA I PLAYER HI-TECH PER CONTRIBUIRE AGLI OBIETTIVI EUROPEI DEL PIANO CLIMA PER IL 2030
Finanziato progetto green per la realizzazione di un innovativo sistema di recupero del calore del compost che grazie all’impiego di Ai e IoT possa seguire il principio dell’economia circolare.
 

FOS S.p.A., PMI genovese di consulenza e ricerca tecnologica, quotata al segmento AIM di Borsa Italiana, attiva nella progettazione e nello sviluppo di servizi e prodotti digitali per grandi gruppi industriali e per la pubblica amministrazione comunica di aver ricevuto dalla Provincia Autonoma di Bolzano – Ufficio Innovazione e Tecnologia – la conferma di essere soggetto beneficiario del progetto promosso dalla capofila Biologik-Systems Srls volto alla realizzazione di un innovativo sistema di compostaggio.

Il progetto prevede un investimento complessivo in Ricerca e Sviluppo pari a 548.800,00 euro e un contributo a fondo perduto pari a 332.005,00 euro. Il progetto prevede un investimento complessivo in Ricerca e Sviluppo da parte di Fos S.p.A pari a 193.600,00 euro e un contributo a fondo perduto pari a 113.125,00 euro.

Il progetto rappresenta un importante traguardo nell’ottica del “Green Deal Europeo” avvalorato dalla sua realizzazione proprio nella “Green Region Italiana” che grazie alla sua importante estensione di boschi e vigneti (il 78% della superficie collinare e di fondovalle è coperto da vigneti) investe proprio nella R&S di soluzioni volte alla trasformazione dei rifiuti di legno in humus e riscaldamento naturale.

FOS S.p.A. è coinvolta nel progetto per sviluppare applicazioni AI e sensoristica IoT per la gestione dell’innovativo sistema BioHeat per garantire la massima efficienza ovunque sia richiesta energia per il riscaldamento.

Più esattamente, il progetto vedrà la realizzazione di due prototipi in scala reale: il primo nel Centro di Sperimentazione Laimburg; il secondo presso l’azienda Holtz Pichler S.p.A., anch’essa partner di progetto.

Enrico Botte, AD di FOS S.p.A, ha dichiarato “A Bolzano la Green Economy è spinta dalla crescente sensibilità della popolazione e delle imprese per le tematiche inerenti l’ambiente e la sostenibilità. La nostra presenza nel parco scientifico e tecnologico della provincia di Bolzano, il NOI Techpark, importante hub di competenze ed aziende innovative, ci sta permettendo di confrontarci con tante preziose realtà che guardano al futuro seguendo gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile”.

Giovanni Giannotta, referente aziendale del Gruppo FOS della sede di Bolzano, ha affermato che “Lo sviluppo del sistema di controllo e gestione di un sistema avanzato siffatto con l’introduzione di intelligenza artificiale lì dove ancora nessuno ha ancora approcciato, dà a FOS S.p.A. un vantaggio tecnologico e di Know How unico e scalabile in un contesto di Green Deal europeo.

****

BioLogik-Systems è un pioniere nei sistemi di recupero del calore del compost e sviluppa tecnologie che funzionano secondo il principio dell’economia circolare. Le competenze principali dell’azienda sono la pianificazione, la costruzione e la manutenzione dei sistemi. È presente dal 2018 a Bolzano all’interno di NOI Techpark, il parco scientifico e tecnologico dell’Alto Adige che ospita 4 Istituti di ricerca, 4 Facoltà della Libera Università di Bolzano, 40 laboratori scientifici, 40 aziende e 30 start-up.

****

La divisone Engineering and Technology Transfer del Gruppo FOS è focalizzata sullo sviluppo, prototipazione, testing e ingegnerizzazione di soluzioni innovative e tecnologicamente molto avanzate in diversi ambiti di applicazione: agricoltura 4.0, ambiente, healthcare, energia e industria. Il Gruppo vanta importanti esperienze nello sviluppo di sensoristica intelligente e di reti wireless per il rilevamento di dati, nel design e stampa 3D per test e prototipi, nella progettazione e realizzazione di sistemi di monitoraggio in ambito ambientale e medicale, di sistemi di controllo elettronico per motori navali e quadri di automazione industriale, nello sviluppo di sistemi embedded e soluzioni IoT per l’industria 4.0. Le attività di Ricerca e Sviluppo (R&D) del Gruppo Fos si svolgono principalmente attraverso solide e continue collaborazioni nel tempo con Enti di Ricerca. Il modello di riferimento del gruppo è quello di attivare “Laboratori Congiunti” e/o accordi di collaborazione con Enti di riferimento in un territorio dove è presente una sede dell’azienda per sviluppare le capacità di technology transfer verso il mercato. Attualmente il Gruppo ha realizzato sei Centri di Ricerca: due a Genova, uno a Portici (Napoli), Bolzano, Enna e Kaunas (Lituania).

****

FOS S.p.A., fondata a Genova nel 1999 – guidata da Brunello Botte, classe ’45, Presidente di FOS S.p.A., da Matteo Pedrelli, classe ’67, Vice Presidente e Amministratore Delegato di FOS S.p.A., co-fondatore di FOS S.p.A. insieme a Enrico Botte, classe ‘76 anche egli Amministratore Delegato di Fos S.p.A.- è a capo di un Gruppo che opera, attraverso quattro linee di business: “Information Technology”, “Communication Technology”, “Engineering and Technology Transfer” e “Automation and Solution”, per importanti gruppi dell’industria, del settore biomedical, healthcare, trasporti, finanziario, telco e della pubblica amministrazione. FOS S.p.A. è quotata sul mercato AIM Italia organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. Nel 2019 il Gruppo ha registrato Valore della Produzione pari a Euro 12,2 milioni con un EBITDA di Euro 2,2 milioni e un Risultato Netto di Euro 0,7 milioni.

****
 
Genova, 14 ottobre 2020
 

CONTATTI

Consulente Comunicazione
Roberto Stasio
r.stasio@barabino.it
+39 3355332483
 
 
Investor Relations
Valentina Olcese
 
 
Media Relations
Sabina Petrella
sabina.petrella@fos.it 
+39 3391622696
Back To Top